Activa University Management Associazione Non Profit
  Activa University ManagementAssociazione Non Profit

ORIENTAMENTO PROFESSIONALE E BILANCIO DI COMPETENZE

OPITREND ASSOCIAZIONE ORIENTA AL LAVORO

L'orientamento al lavoro è un atteggiamento, uno stile di vita, un'educazione all'adeguatezza del mercato del lavoro.

Oggi più che mai giovani, laureati, diplomati, operai specializzati si trovano a fronteggiare la precarietà, l'insicurezza, la flessibilità. 


Si sottolinea ai giovani che i tempi sono cambiati, occorre stare al passo coi tempi, bisogna conoscere le lingue, l'informatica, ed essere in possesso di competenze specifiche per entrare nel mondo del lavoro.

Sono molteplici le ragioni che possono spiegare l'evoluzione del mercato lavorativo, il disagio vissuto dai giovani, la mancanza di certezze. 
Per superare queste insicurezze, è necessario avere un atteggiamento mentale diverso: essere sempre propositivi, ottimisti per il futuro, dimostrando alle aziende di possedere qualità personali, capacità trasversali acquisite con l'aggiornamento, la formazione e la costanza di voler continuare a imparare, con tanta voglia di acquisire nuove conoscenze, tecniche e metodologie sempre più complesse che ci permetteranno di migliorare l'efficacia e l'efficienza delle mansioni richieste dal profilo lavorativo futuro.

L'orientamento al lavoro è un modo di essere che consente alle persone di affrontare la paura, l'ansia della disoccupazione e riuscire a vivere più serenamente l'incertezza lavorativa.

 

OPITREND ASSOCIAZIONE ORIENTA ALLE PROFESSIONALI

Cosa si intende per vita lavorativa? 

Tale concetto si riferisce ad un arco di tempo nel corso del quale il soggetto realizza nel lavoro sé stesso, le proprie potenzialità, le proprie aspirazioni.

Soprattutto nell’epoca attuale il mercato del lavoro è caratterizzato da rapidi mutamenti e instabilità, con la quale dobbiamo convivere quotidianamente, occorre diventare versatili su ogni punto di vista  e situazione concreta e reale.

E’ necessario aggiornarsi continuamente, nei campi più disparati, per conoscere le offerte lavorative, i settori produttivi su cui investire le proprie risorse ed energie, per non rimanere mai indietro, che tradotto per i giovani, potrebbe significare non essere appetibili dal mercato del lavoro e quindi, ovviamente, non lavorare. 



L’orientamento professionale indica un percorso da seguire, sul quale investire per focalizzare le risorse interne del soggetto (capacità, competenze, titoli di studio), che consentono allo stesso di affrontare le difficoltà esterne nel mondo lavorativo.

La persona orientata deve imparare a raccogliere le informazioni (giornali, riviste, internet) dal mondo circostante, per poter capire quali sono le sue possibilità lavorative.

La ricerca di un posto di lavoro necessità di scelte compiute con razionalità e programmate con cognizione, per non rischiare di perdere tempo, inseguendo sogni che al momento non si possono realizzare.

Per far ciò, occorre tener presente quali sono le proprie capacità e competenze acquisite nel corso del tempo, cominciando ad entrare nel mondo del lavoro a piccoli passi, anche con professionalità non attinenti al titolo di studio conseguito, attività finalizzata alla carriera che si vorrà intraprendere nel futuro.

 

OPITREND ASSOCIAZIONE EDUCA ALL’AUTOFORMAZIONE PROFESSIONALE

L’autoformazione è la consapevolezza che ogni persona dovrebbe avere al fine di poter migliorare dal punto di vista lavorativo e professionale per i continui cambiamenti tecnologici, organizzativi e sociali.

Essa è rivolta sia ai lavoratori che agli studenti, perché incide sulla sfera personale e professionale.

Per il lavoratore occorre aggiornare il suo background culturale e professionale in merito a questioni organizzative e aziendali, per poter erogare un miglior servizio all’utente.

Per quanto riguarda lo studente, l’obiettivo dello stesso è quello di qualificarsi, specializzarsi in un determinato campo professionale, per poter vantare più competenze e soprattutto mantenerle adeguate al sistema produttivo.

Quindi, in questo contesto, le fonti di informazione diventano un elemento essenziale per uno sviluppo positivo del proprio futuro di vita e lavoro. 



La formazione professionale (frequenza di corsi) diventa un elemento essenziale per l’autoformazione del soggetto. Bisogna conoscere quali sono le offerte relative ai corsi professionali (di qualificazione e/o di aggiornamento). 



I nostri operatori cercano di individuare i bisogni della persona per indicargli il percorso più corrispondente alle sue aspettative e alle sue esigenze professionali. 



Bisogna fornire all’autoformato una serie di  notizie ed informazioni, indicazioni e suggerimenti che permettono al lavoratore/allo studente di scegliere qual è il corso di formazione più adeguato per acquisire e/o migliorare le proprie conoscenze e competenze professionali.

L’autoformazione non deve essere un obbligo e neanche una forzatura, ma deve diventare un impegno costante nell’arco della propria vita lavorativa e scolastica, in modo tale da consentire alle persone di crescere come professionisti nell’ambito professionale e culturale.

 

OPITREND ASSOCIAZIONE AIUTA ALLO SVILUPPO DEL PROPRIO POTENZIALE

Il potenziale di una persona può essere paragonato ad una valigia, nella quale è conservata l’esperienza maturata nel tempo, le competenze acquisite e le conoscenze tecniche.



Tali risorse rappresentano il nostro background culturale, che ci permette di identificare le nostre capacità professionali e dimostrare cosa sappiamo fare.

Per esprimere le nostre potenzialità è necessario essere convinti delle risorse personali che si hanno a disposizione, occorre crederci veramente, assumendo un atteggiamento positivo nei confronti della vita attraverso queste dimensioni: il coraggio, la volontà e la voglia di ricominciare.



Il coraggio deve determinare la forza d’animo, la grinta, la caparbietà di raggiungere l’obiettivo prefissato.

La volontà è la spinta interiore, che determina le proprie scelte



La voglia di ricominciare è l’orgoglio di rialzarsi dopo una ferita, di medicarsi e dimostrare a se stessi ed agli altri la capacità di ricominciare. 



Soltanto l’autodeterminazione facilita le nostre scelte e ci rende indipendenti dal destino, poiché siamo noi che decidiamo cosa vogliamo essere e cosa vogliamo fare della nostra vita, senza questa convinzione siamo dipendenti dai condizionamenti familiari e ambientali; e per ottenere dei successi e delle soddisfazioni occorre seguire le proprie passioni, i propri sogni e tenere presente i traguardi che ci si prefigge di raggiungere.

Sognare non significa evadere dalla realtà ma deve rappresentare una meta, un obiettivo, che ci obbliga a seguire un determinato itinerario personale o professionale pur di inseguire il nostro sogno nel cassetto.

 

OPITREND ASSOCIAZIONE ELABORA IL BILANCIO DI COMPETENZE DELLA PERSONA

Il bilancio di Competenze è uno strumento che permette di identificare le proprie capacità, competenze, conoscenze e potenzialità. 



E’ costituito da diverse griglie di valutazione che consentono al soggetto di determinare la propria preparazione culturale e 
professionale, in modo da evidenziare quali sono i punti forti e deboli della persona.



Per poter procedere alla compilazione di un Bilancio di Competenze occorre stabilire degli obiettivi, che devono essere raggiunti attraverso una forte motivazione della persona che intende utilizzare questo strumento autodiagnostico.



Il Bilancio di Competenze rappresenta la fotografia della propria condizione personale, che può mutare grazie al lavoro di counselling (ascolto attivo), di una Struttura specialistica come Opitrend; quest’ultima, ha il compito di individuare gli interessi e le aspirazioni del soggetto, stipulando insieme all’interessato un contratto formativo per delineare un percorso di crescita professionale (progetto di vita).

Tale strumento metodologico deve ricostruire la biografia della persona, identificando le risorse disponibili (titolo di studio, conoscenze tecniche e imprenditoriali) in modo da poter realizzare un portfolio di competenze che raccolga tutte le esperienze professionali, formative e scolastiche dell'interessato, per poterle rendere spendibili nel mercato del lavoro.



L’analisi delle proprie capacità e competenze, permette di individuare delle aree di sviluppo potenziali (i punti di forza) che bisogna valorizzare per definire dettagliatamente il progetto di sviluppo professionale. 



Il fattore determinante in questa fase è la motivazione, la consapevolezza che si può raggiungere questo risultato soltanto se si è particolarmente convinti di farcela.

L’elaborazione delle informazioni emerse dal Bilancio di Competenze, restituiscono alla persona gli elementi significativi (consapevolezza delle proprie energie), finalizzati a sostenere un progetto di vita derivante da una maggiore autostima e motivazione interiore che permetta di raggiungere il risultato, di vita e lavoro, desiderato.

Per maggiori informazioni si prega di contattare:

Nome Cognome

Tel. 347 1643960

E-mail info@opitrend-associazione.eu

 

00133 ROMA

Via Simone Ghini, 11/a

Tel. +39.06.87751167

Mob. +39.347.4933570

 

87032 AMANTEA (Cs)

Via Stritturi, 5

Tel. +39.0687751167

 

04114 KIEV (Ucraina)

Str. Vichgorodskaya 45b/1

Tel. +38.05.07020749

Compilate il nostro Modulo On Line. 

 

 

Tutte le Novità!



Traduci questa pagina con
 
Gadgets powered by Google
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© ACTIVA UNIVERSITY Associazione Non profit, Via Simone Ghini 11/A - 00133 Roma. Partita IVA: 11631571004 Codice Fiscale: 97670880588